Epilazione laser Milano

Questa scheda è stata visualizzata 25 volte
Facebook   Twitter   Google   Email  

L’inverno è il momento giusto per pensare a un trattamento di epilazione laser Milano  che promette ottimi risultati fin dalle prime due sedute. Vi spieghiamo cos’è, in cosa consiste, come si svolge e quanto costa. Controindicazioni? Solo ormonali. Ciò che conta è affidarsi a mani esperte e attendere che i peli cadano. Per sempre. O quasi  estate è ancora lontana, e proprio per questo è il momento giusto per parlare di epilazione definitiva, che consente di eliminare i peli superflui per sempre o, almeno, per un lungo periodo. Una soluzione molto amata anche da tante star, dalle sorelle Kardashian, Kim e Kendall in testa, a Jennifer Lopez, fan di spacchi che lasciano poco spazio all’immaginazione, a Emily Ratajkowski e le altre in costume tutto l’anno.Si tratta di due tecnologie diverse, anche se entrambe sfruttano energia luminosa trasformata in calore. La differenza sta nella lunghezza d’onda: la luce pulsata ne emette di diversi tipi, il laser sprigiona invece un unico tipo di luce, assorbito dalla melanina contenuta nel bulbo pilifero.I limiti della luce pulsata 

Viene sempre consigliato per questo metodo l’inverno Epilazione laser Milano

 «Non può essere utilizzata l’epilazione laser Milano  su una pelle scura o anche solo abbronzata, non solo perché non funzionerebbe ma anche perché rischierebbe di fare danno e bruciare. La selezione del paziente, quindi, deve essere molto accurata per via di questi limiti di utilizzo». Su pelli più chiare, invece, non ci sono problemi e con la luce pulsata si ottengono ottimi risultati.Epilazione progressiva e non definitiva: ecco perchéSbagliato definire un trattamento più efficace di un altro, così come di velocità di evidenza dei risultati: al di là del singolo fototipo, da studiare caso per caso, la risposta è sempre molto personale. «Le variabili sono sempre tante e anche per questo è più corretto parlare di epilazione progressiva e non definitiva. A volte si ottengono risultati definitivi, con la zona trattata completamente glabra, ma non è detto che nel corso della vita per motivazioni ormonali non possa esserci una ricrescita, così come non è detto che una persona raggiunga il risultato desiderato nell’arco delle sedute che sono state preventivate all’inizio del trattamento, di solito 10».Anche la zona da trattare incide molto sul risultato. «Il pelo dell’inguine, ad esempio, non è come il pelo del braccio: 

Risultato finale soddisfacente Epilazione laser Milano

Quello che resta, poi, si fa via via più debole».  Quando è risolutiva l’epilazione laser Milano  I trattamenti al laser possono essere risolutivi in caso di condizioni particolari, ad esempio in casi di follicolite e idrosadenite nelle regioni inguinali e ascellari. Si tratta di infiammazioni del follicolo, sollecitato dalle frequenti rasature, che possono portare anche a peli incarniti e cicatrici. Il problema si risolve totalmente, scompaiono le cicatrici conseguenti a queste condizioni e si riducono anche gli aloni scuri di natura ormonali che ne conseguono». I peli più chiari sono i più difficili da trattare, così come quelli rossi e quelli bianchi, perché non vengono letti facilmente dal macchinario, e questo sia che si parli di luce pulsata che di laser. A disposizione, in questo secondo caso, laser al diodo, all’alessandrite e all’alessandrite associata allo yag, tecnologia che dà ottimi risultati anche quando il pelo è molto sottile. Riesce a leggere il bulbo, ed è adatta a casi difficili e più resistenti.

Speak Your Mind

*