Franchising gelateria artigianale

Questa scheda è stata visualizzata 2.064 volte
Facebook   Twitter   Google   Email  

Nel XVI secolo appare in una scena particolare Bernardo Buontalenti, architetto, pittore e scultore di Firenze, la cui cottura passione e che Cosimo I – duca di Toscana, al momento – dà il titolo di “Gran Maestro di Cerimonie” e il compito di organizzare eventi importanti. In uno di questi eventi sono “dolci surgelati straordinari” per essere servito, una varietà di miscele simili di quello che sappiamo oggi, e il primo nome Buontalenti diventa sancito la storia del gelato. Un altro personaggio che occupano la prima linea di quei tempi è Caterina de ‘Medici, che nel 1533, a Marsiglia sposa il futuro re di Francia. La cerimonia di nozze è conosciuto per la prima volta in Francia un certo “dolce freddo” preparazione del suo cuoco toscano e siciliano la cui ricetta parla di “ghiaccio d’acqua, zuccherata e profumata.”

In termini di produzione, ci sono due tipi di gelato: l’artigianato e l’industria. Ghiaccio gelaterie artigianali sono spesso piccole imprese familiari ereditati di generazione in generazione, la produzione del gelato è il primo e solo allora affrontare passione. Essi aggiungono il loro frontespizio orgoglio menzione “Produzione vuole” o “Gelateria Artigianale”.

Tradizionale gelato italiano, è radicalmente diverso da altri tipi di gelato che si trovano nella maggior parte delle pasticcerie o nelle franchising gelateria artigianale. La differenza tra le industrie di gelato, ampiamente prodotte nelle fabbriche e artigiani metodologia consiste principalmente nella cottura e nella scelta degli ingredienti, e la struttura e la consistenza o ottenuto i suoi valori nutrizionali.

Il gelato industriale contiene più aria e più acqua, mentre il gelato fatto in casa è composto da ingredienti naturali ed è quindi sano.

Un gelato tradizionale ha come ingrediente principale il latte (in percentuale del 60%) e per la preparazione di utilizzare solo materie prime fresche. Il gelato artigianale pha una piccola quantità di grassi (6-10% vs 8-12% per l’industria) e anche una piccola quantità di aria incorporata (fino al 35% rispetto ad un minimo del 70% per un gelato industriale). Tra i sapori più popolari nelle franchising gelaterie artigianali, soprattutto in estate, sono i frutti: limone, fragola, melone, frutti di bosco, banane, mele verdi, grefuit, mandarini, e molti altri deliziosi assortimenti di grande competizione con gusti tradizionali: cioccolato, vaniglia , stracciatella, pistacchio, Amarena, mandorle, nocciole, biscotino (biscotti sbriciolati e gelato al cioccolato) o torta al limone. Alcuni sapori preso in prestito il nome del dessert italiani tradizionali come, Raffaelo, panna cotta, tiramisù, zabaione, ecc.

Speak Your Mind

*