Deposito mobili Roma

Questa scheda è stata visualizzata 28 volte
Facebook   Twitter   Google   Email  

Perché parliamo di Deposito mobili Roma? Perché è la soluzione ad uno dei problemi più frequenti nel momento in cui si decide di cambiare casa e di traslocare mobili e oggetti.

Non sempre, quando organizziamo un trasloco, i tempi coincidono alla perfezione: capita spesso, infatti, di dover lasciar il vecchio appartamento ma di non poter ancora entrare nella nuova casa. La soluzione a questo inconveniente è il servizio deposito mobili Roma.  È saggio, in questo caso, rivolgersi ad una ditta che effettui il servizio di trasloco con deposito .Lo stesso personale specializzato che si occuperà dell’imballo, dello smontaggio e del montaggio dei vostri mobili, penserà anche al deposito e custodia mobili Roma. Infatti, non è facile trovare un luogo adatto e abbastanza grande come deposito, soprattutto per i mobili, che per le loro dimensioni non possono certamente essere custoditi in ambienti piccoli come cantine o box.  possiede un servizio di custodia mobili  sicuro e all’avanguardia: i tuoi mobili saranno al sicuro perché conservati in magazzini dotati di allarme e assicurati contro le calamità naturali.

La Camera di Commercio italiana ha pubblicato un contratto tipo sui servizi di trasloco di arredi ed effetti personali in ambito nazionale ed internazionale, per tutelare consumatori e aziende.  Secondo questo modello, i traslocatori devono curare personalmente la fase di carico dei beni, con una stima puntuale del volume del materiale. Si devono anche occupare di studiare bene il luogo di carico e di scarico, anche in relazione al rimontaggio e alla sosta dei mezzi di trasporto. La pianificazione risulta fondamentale per il funzionamento del servizio, in particolare nelle grandi città dove queste esigenze sono ancora più marcate, anche alla luce dell’elevata densità abitativa, degli spazi stradali e logistici spesso problematici .

Questo contratto comprende: tutte le fasi del trasloco; il sopralluogo tecnico; la quotazione delle spese; la preparazione di arredi ed effetti personali; il trasferimento dal luogo di origine a quello di destinazione per vie terrestri, marittime o aeree; le operazioni doganali di esportazione (qualora necessarie);la consegna e l’eventuale sosta nel deposito. Come scegliere la ditta di traslochi se ti sposti all’estero? Nel caso sia all’interno della Comunità Europea, le ditte di traslochi possono effettuare traslochi internazionali con il trasporto via camion, senza una specifica documentazione. Per i Paesi che non fanno parte della CEE, invece, la burocrazia è più complessa.

Le aziende di traslochi si occupano normalmente anche delle autorizzazioni e dei permessi per il trasporto da uno stato all’altro. Solitamente è possibile spedire il tutto in franchigia, quindi con l’esenzione dalle tasse doganali. Come scegliere la ditta di traslochi migliore? Ti trovi di fronte a diverse offerte e non sai come selezionare una ditta di traslochi che possa offrirti il miglior servizio al prezzo più conveniente? Ci sono alcuni elementi da tenere in considerazione quando scegli la ditta di traslochi, soprattutto se: nel sito web è riportata la sede legale ed eventualmente la partita IVA;

il preventivo è presentato su carta intestata dell’azienda, è chiaro, dettagliato e comprende tutti i servizi offerti e il relativo costo; offre possibilità di sopralluogo per valutare di persona il volume dei beni da trasportare e le condizioni di accessibilità alla casa. Al momento della scelta, confronta sempre più preventivi e non farti attrarre da offerte eccessivamente basse, che possono nascondere un’assenza di professionalità.

Speak Your Mind

*