Rimappatura centralina Milano

Questa scheda è stata visualizzata 24 volte
Facebook   Twitter   Google   Email  

La centralina elettronica (detta anche unità di controllo motore, o ECU) serve proprio a questo: controlla l’iniezione, l’accensione della miscela aria/carburante e la quantità di carburante iniettato nei cilindri, facendole variare a seconda che l’auto sia in quota o viaggi al caldo. Queste logiche di funzionamento sono note come mappature. Nella centralina elettronica, inoltre, sono presenti le informazioni sulla potenza e la coppia massima che può sviluppare il motore. Rimappare la centralina significa modificare le informazioni di fabbrica attraverso una nuova e più spinta mappatura: se un’auto esce dalla fabbrica con 100 CV di potenza, con la rimappattura è possibile farla arrivare per esempio a 120 CV, 135 o anche 150 CV. Ne conseguono accelerazioni più brillanti e riprese più decise, per di più ad un costo non elevato: rimappare la centralina costa in genere 1.000/1.500 euro, meno che acquistare la stessa auto ma con un motore di potenza superiore. Allo stesso tempo però bisogna essere cauti prima di rimappare la centralina per aumentare i cavalli, perché in caso di incidente possono verificarsi delle “grane”: la potenza del motore rimappato è superiore a quella indicata nella carta di circolazione, e questo già di per sé è un grave illecito, mentre l’assicurazione può rivalersi sull’intestatario dell’auto perché questa non corrisponde alla vettura assicurata.

Varrebbe la pena pensare ai pro e i contro  Rimappatura centralina Milano

Senza contare che i freni e il cambio possono risentire dell’utilizzo più gravoso, in quanto sono stati progettati per un motore meno potente e un’auto di conseguenza meno veloce.  Rimappare la centralina di una auto diesel conviene?  Considerando solo l’aumento della potenza e delle prestazioni, beh, la risposta non può che essere affermativa, ma non si possono sottovalutare i rischi ad effettuare un’operazione di questo genere. A quanto scritto finora, inoltre, bisogna aggiungere il fatto che la rimappatura della centralina dà risultati migliori per le auto con un motore turbo, sia benzina che diesel: basta infatti aumentare la pressione a cui lavora il turbo per ottenere un sostanzioso aumento della potenza. È più difficile invece aumentare i cavalli di un motore benzina aspirato, perché non essendoci la turbina bisogna accontentarsi di un incremento dei cavalli più modesto. Per le auto benzina con motore aspirato, in alternativa alla rimappatura è possibile aggiungere interventi più profondi sull’auto, modificando ad esempio il sistema di aspirazione e cambiano lo scarico, ma in questo caso l’aumento della potenza ha costi decisamente superiori rispetto alla sola rimappatura. Non esiste invece un migliore motore diesel per la rimappatura: l’uno vale l’altro, purché il motore abbia il turbo. Le alternative per aumentare cavalli alle auto diesel

La vettura è stata costruita con certe caratteristiche  Rimappatura centralina Milano

Alla rimappatura si è affiancata negli ultimi tempi una soluzione alternativa per aumentare i cavalli delle auto. E’ la centralina aggiuntiva, che come dice il nome si aggiunge a quelle originale: l’auto insomma ha la centralina di fabbrica per la guida di tutti i giorni e per non invalidare la garanzia del costruttore (che comunque potrebbe fare storie con una centralina aggiuntiva), ma ne è presente una seconda con una mappatura più spinta per il motore. I costi della centralina aggiuntiva sono inferiori rispetto alla rimapattura  In entrambi i casi il consiglio è rivolgersi a società specializzate.

Speak Your Mind

*